PORNOPOETICA

  Pornopoetica è una continua ricerca sul confine e sulle possibilità dello sconfinamento.Il confine poroso della materia, tra umano e non umano, organico e inorganico. Il confine sinuoso del piacere, che viene ricercato e risignificato ad ogni esperienza. Pornopoetica è una ricerca trans, che attua un processo di dis-identificazione dei generi, dei linguaggi, delle discipline […]

PLEASURE ROCKS

PORNOPOETICA ABOUT PROJECTS NEWS Sidebar Navigazione ABOUT PROJECTS PLEASURE ROCKS PORNOPOETICA REMIX DARK ROOM PORNOPOETICA PERFORMANCE NEWS English Italiano Pleasure rocks “Fluida è tutta la materia che, a prescindere dal suo stato solido, liquido, gassoso, prolunga le proprie forme in un’immagine di sé – sia nella forma di una percezione che in quella di una […]

PORNOPOETICA REMIX

PORNOPOETICA ABOUT PROJECTS NEWS Sidebar Navigazione ABOUT PROJECTS PLEASURE ROCKS PORNOPOETICA REMIX DARK ROOM PORNOPOETICA PERFORMANCE NEWS English Italiano Pornopoetica Remix Pornopoetica Remix rielabora la prima performance Pornopoetica, sviluppando in particolare la decostruzione dei copioni eteronormativi e di genere. Pornopoetica Remix è stata presentata in forma di installazione performativa all’interno della rassegna di arte contemporanea “The […]

DARK ROOM

PORNOPOETICA ABOUT PROJECTS NEWS Sidebar Navigazione ABOUT PROJECTS PLEASURE ROCKS PORNOPOETICA REMIX DARK ROOM PORNOPOETICA PERFORMANCE NEWS English Italiano Camera Oscura It is a world that might exist in memory, in dreams, or, perhaps, in a parallel universe yet unvisited (…) the experience of visual confusion, when the psyche is momentarily derailed, is what frees us […]

PORNOPOETICA PERFORMANCE

PORNOPOETICA ABOUT PROJECTS NEWS Sidebar Navigazione ABOUT PROJECTS PLEASURE ROCKS PORNOPOETICA REMIX DARK ROOM PORNOPOETICA PERFORMANCE NEWS English Italiano PORNOPOETICA PERFORMANCE “Desidero continuare a desiderare, senza possibilità di sazietà”  Paul B. Preciado Nell’era farmaco pornografica, il potere non solo controlla i corpi, ma ne diventa parte, si insinua dentro di loro. Non è la tecnologia ad […]