Pleasure rocks

“The orgasmic force favors no organ over any other, so that the penis possesses no more orgasmic force than the vagina, the eye, or the toe”

Paul B.Preciado

Pleasure Rocks è una ricerca sul confine tra eros e pornografia, per nuovi immaginari e piaceri non convenzionali. Un progetto composito che utilizza insieme diversi linguaggi: fotografia, performance, suono.  Il titolo accompagna il senso del lavoro: attraverso un gioco di parole Pleasure Rocks al tempo stesso parla del piacere in sé, “il piacere è bello/spacca” e delle infinite possibilità del piacere, qui “il piacere delle pietre”. 

Il progetto è una collaborazione con l’artista visiva e fotografa Alessia Bernardini ed è nato in occasione della residenza a CRAC/centro di ricerca per le arti contemporanee di Lamezia Terme nel marzo 2018. Il secondo studio per la performance è stato realizzato grazie al supporto alla residenza di Fattoria Vittadini/TheWorkRoom e Fondazione Milano.

Pleasure Rocks è una pubblicazione, una performance, un workshop e una mostra fotografica.

La prima edizione della pubblicazione Pleasure Rocks è stata stampata a novembre 2018 in 80 copie numerate.

/ 1 color FAG offset press by Paolo Nava on rives sensation glosspaper, 120 gr.

/36 pages staple binding

protetta da una busta antistatica blu metallizzato

Formato 21×29 cm

La pubblicazione la trovate anche presso:

Micamera Bookstore e Marsèlleria – Milano

o ordinandola a 

info@pornopoetica.org

http://www.alessiabernardini.com/pleasure-rocks